Umanamente bello

Quel senso di incommensurabile bellezza che ti rimescola l’animo, suscitato da certi spettacoli della natura, si prova talvolta anche davanti alle opere dell’uomo. Pure senza capirne il motivo, conoscendo poco o nulla di chi le ha create o come e perché. Semplicemente stai lì a guardare e senti che non vorresti essere altrove. C’è qualcosa che ti va dritto nell’anima passando dagli occhi. A cercare di spiegarlo quasi ti sembra di fare peccato.

Casa Milà (o La Pedrera) di Gaudì e l’arazzo della fondazione di Mirò, PER ME, varrebbero da sole il viaggio a Barcellona.  E non c’è foto che renda.

Forse non le scambierei con un tramonto sull’oceano, ma questa è un’altra storia.