Il segreto dell’urna e della busta paga

Ci sono due cose che gli italiani dicono malvolentieri: per chi hanno votato e quanto guadagnano.

E’ una reticenza che non condivido, anche se posso arrivare a capirne alcune delle ragioni.

Il tutto ha molto a che fare con l’eccessiva importanza che diamo al giudizio degli altri e, temo, anche con un fondo generale di disonestà e conseguente diffidenza, per inconsapevoli che siano.
Troppi sono i rischi della dichiarazione di voto, ma vogliamo scherzare? Che figura ci fai se il tuo partito perde? E poi non si sa mai, qualche ritorsione, anche sul lavoro, peggio se nel pubblico, la perdita di qualche favore…
Se invece il tuo partito vince e le cose non girano per il verso giusto non puoi neanche lamentarti, perché li hai votati tu! Molto meglio non dire, stare sul vago, e giocarsela poi dopo, a seconda dei contesti e della convenienza.

Ancora più spinoso è l’argomento reddito. Si tratta di un tale tabù da far davvero pensare che quei soldi li abbiamo rubati! Ma perché? Anche quando sei lavoratore dipendente e il salario è quello, non c’è scampo, guai a rivelarlo! Se è troppo basso passi per un perdente, rischi l’emarginazione sociale. Se è troppo alto rischi invidia, o disprezzo, se è valutato inadeguato, perché, chissà mai come ci sei arrivato, visto che non te lo meriti!

La verità è che da una parte teniamo troppo alle apparenze e all’approvazione altrui, dall’altra ci piace poterci lamentare e per entrambe le istanze essere sinceri potrebbe rovinarci la festa.

Il che mi fa venire in mente un brano a proposito del popolo argentino, scritto da uno di loro, ma egualmente poco lusinghiero, che mi aveva colpito perché mentre lo leggevo pensavo che sarebbe calzato a pennello anche per noi italiani. Devo ancora averlo da qualche parte. Appena lo trovo e ho tempo di tradurlo, lo pubblico. Poi mi direte.

Post 15 di 30 – sono a metà dell’opra!

Annunci

Lascia una risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...