Magica Neve

Lo so che non è così per tutti. La neve può benissimo diventare un incubo, per chi magari deve circolare in città, a piedi su marciapiedi non spazzati, o in macchina su strade impreparate alla situazione, e sei già fortunato se si è messa in moto, dopo che hai passato un’ora a spalare i cumuli ammassati addosso dallo spazzaneve. Le scuole sono chiuse, hai i figli a casa e non sai a chi lasciarli. Forse sei in viaggio e ti cancellano il volo o rimani bloccato su un treno. Quella è la neve che fa i titoli dei telegiornali e di magico non ha nulla.

Io voglio raccontarvi la neve di un paesino non troppo sperduto dell’appennino emiliano, quella ancora bianca e intatta delle cartoline di montagna, quella che vedo dalla mia finestra, mentre lavoro al computer.

vista dal soggiorno

vista dalla finestra


Sto combattendo con la traduzione del nome di uno stramaledetto pezzo meccanico, ma mi basta alzare gli occhi perché la frustrazione sparisca, non appena lo sguardo si perde sullo spettacolo rotondo del paesaggio immacolato. La neve smussa tutti gli angoli. L’unica cosa appuntita che resta sono i ghiaccioli che pendono minacciosamente dalla grondaia. Fa un freddo polare, ma la magia della neve è tale che non te ne accorgi, mentre ne spali montagne dal cortile, sotto la promessa del cielo che domani dovrai ricominciare da capo. Poi torni al tuo lavoro e a goderti il tepore di una casa confortevole avvolta nel calore del geotermico, del caminetto e ancor più dell’affetto di una famiglia che l’ha fortemente voluta, progettata, costruita. Un calore che si sente anche nei momenti solitari, come questo. Nel week-end il magico isolamento è piacevolmente interrotto dall’arrivo di fratello e amici, e amici di amici, che mi regalano proprio quello che mancava: la condivisione di tutto questo. Che meraviglia passare qualche ora davanti a un tè caldo, dopo una piacevole ciaspolata sotto la neve, mentre aspettiamo che la sauna sia pronta. A fine serata un pizzico di follia (o rigurgito di giovinezza?): caldi caldi di sauna ci tuffiamo nudi nella neve. FANTASTICO!!!
tuffo nella neve

nella neve dopo la sauna

Appendice del Lunedì

Dopo un week-end così mancava solo una cosa per raggiungere la perferzione: il sole. E’ arrivato questa mattina, dopo una settimana di grigiore ininterrotto, a illuminare un mondo tanto bianco da far restare increduli. Non mi lascio scappare l’occasione: lavoro fino a mezzogiorno e poi via di ciaspole su un sentiero in salita non battutto, a faticare e divertirmi come una bambina, mentre già mi accarezza l’idea che sarebbe divertente avere un bob per la discesa del ritorno… pensiero stupendo. Domani mi sa che ci provo!

autoscatto con ciaspole

Mamma, guarda come mi diverto! (autoscatto)

Venite a trovarmi!!!!

Annunci

Lascia una risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...