Non è per sempre

“Non è per sempre”. A volte consola. Che non sia per sempre un dolore, una delusione, una paura, un insuccesso, una malattia. A volte spaventa. Che gioia, amore, felicità, amicizia, passione, salute non siano per sempre. Che la VITA non sia per sempre, SPAVENTA. Ma a volte, stranamente, può anche consolare.
Ho pensato per molto tempo che niente valesse se non durava sempre. Ho capito solo con gli anni il valore di ciò che è limitato nel tempo.

“Non è per sempre”. Mi sono trovata a dirlo qualche giorno fa alla nipotina di 6 anni per confortarla di non ricordo più cosa. Sul momento mi è parso strano l’aver attribuito un senso consolatorio all’affermazione. Non cesso di stupirmi di come si possa cambiare e ogni tanto dico o faccio cose che non avrei mai creduto possibili.

OTTIMISMO dunque e cerchiamo di trovare accettabile anche il fatto che la flessibilità, torcibilità, funzionalità della mia schiena non siano per sempre e che gli anni passati a maltrattarla giù per i fiumi, su e giù per le montagne, correndo, saltando, sollevando pesi, abbiano inevitabilmente lasciato il segno. Canoista con ernia? niente di più comune e niente di grave. Gli specialisti interpellati sono fiduciosi, per una via o per l’altra la cosa si rimette a posto e il buon senso farà il resto (ehm… qualcuno sa dove si acquista?). Intanto però è saltata la traversata dell’Oceano Indiano, proprio quando, dopo lunga indecisione, avevo scelto di imbarcarmi. Pazienza. E’ solo una pausa e non sarà per sempre. Verranno altre occasioni. Nel frattempo mi limito a navigare su internet, grazie al quale posso stare in contatto con gli amici che stanno navigando davvero o si accingono a farlo, nell’Indiano, in Atlantico, al caldo, su onde vere. Vi abbraccio, vi penso, mi mancate, voi e il mare!

Ma adesso chiudo e vado a fare i miei esercizi serali e con un po’ di costanza e fortuna anche il mal di schiena non sarà per sempre.

Annunci

  1. anche io ho avuto una specie di ernia del disco, con un pò di cortisone e fisioterapia è passato tutto e sono anche tornata nel deserto.

  2. grazie per il supporto. Non sono preoccupata, solo mi spaventa un po’ un intero inverno a Bologna senza poter fare tutte le attività che mi piacciono. Mi resta il nuoto per fortuna!

Lascia una risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...