VENTIDUEAGOSTODUEMILADIECI

E’ successo un 48. E adesso? Niente di che. Ho un anno di più (in verità soltanto un giorno!). Penso alla domanda di un amico qualche giorno fa:

– Allora, hai deciso cosa vuoi fare da grande? –

Il tono ironico era legittimo. A quasi cinquant’anni, più che deciso dovrei averlo REALIZZATO quello che volevo fare da grande! A pensarci bene, però, forse è così. La verità è che non ho mai avuto un’idea chiara su cosa volessi fare veramente. Non ho memoria di quale fosse la mia risposta alla fatidica domanda quando avevo, che so, sei, dieci, quattordici o più anni. Purtroppo chi avrebbe potuto dirmelo non c’è più. Mi ricordo invece benissimo che quando capitava di dover esprimere un desiderio ero sempre perplessa. Alla fine, se non c’erano necessità impellenti su cui focalizzarsi, come il buon esito di un compito in classe o una gara sportiva, il desiderio era sempre: ESSERE FELICE.

Hai detto poco! Ma in fondo perché accontentarsi? Di fatto, però, non sapevo neanche io CHE COSA avrebbe potuto contribuire a procurarmi almeno un po’ della agognata felicità. Certo avevo dei SOGNI, irrealizzabili in quanto tali, e per questo non valeva la pena di sprecarci un desiderio. Sognavo di partecipare alle olimpiadi, non importava in quale sport (nel mio, il nuoto, ero piuttosto scarsina) e mi commuovevo, come ancora oggi, alla vista di ogni premiazione. Ma desideri concreti nessuno, e tanto meno progetti. Sapevo solo che avevo paura di soffrire e rifiutavo anche solo il pensiero delle difficoltà che la vita adulta sembrava comportare, in un modo o nell’altro. E’ chiaro che semplicemente NON VOLEVO CRESCERE!

Beh, difficoltà e sofferenze non sono mancate, come nella vita di tutti prima o poi. Alcune me le sono inflitte da sola e a volte sono state le più difficili da superare. Forse era questa la ragione del mio desiderio: già intuivo la mia tendenza a sentirmi insoddisfatta, INFELICE, e prendevo contromisure. Dunque non volevo crescere e non volevo essere infelice. Ci sono riuscita? Al momento in cui scrivo mi verrebbe da dire di sì per la prima, altrimenti gli amici non mi farebbero certe domande! Quanto alla felicità, ammesso che sia raggiungibile, è difficile dichiararla così, nero su bianco, in spregio alla scaramanzia, come se ad ammetterla ci si attirasse la vendetta degli dei invidiosi. E poi sembra poco credibile.

Com’è il titolo di quel film? “Chiedimi se sono felice”. E’ più semplice e veritiero affermare che in tanti momenti la risposta potrebbe essere sì, ma, non essendo una condizione permanente, tanto vale continuare a dire che è quello che voglio ESSERE da grande.

Annunci

  1. Dalla piazzetta di Rovigno, dove ora mi trovo, stavo per farmi la stessa domanda! Cosa faro’da grande? Alla soglia dei 60 cosa mi aspetto x il futuro? .. Dici bene: essere felice e felice di esserci! Un grande abbraccio

  2. la felicita’e’ tale quando e’ condivisa. La si raggiunge facilmente con un po di coraggio, quello vero. Non e’ coraggio scalare montagne, buttarsi sulle rapide, girare il mondo in barca. Stronzate. il Coraggio e’quello che cacci fuori se vuoi metter su famiglia, allevare figli tribolare giorno dopo giorno per una vita insieme ad un compagno che sia un serio lavoratore, meglio se della terra. Una vita di impegno ma di vere soddisfazioni e tanti momenti di genuina felicita’. Altro Coraggio e’ la voglia prima che sia troppo tardi di accettare una maternita’ , vada come vada. Di una propria creatura non ci si pentira’ mai e oltre che felici, in particolari momenti, ci si sentira’ finalmente compiutamente realizzati. Augh.

Lascia una risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...