AUSTRALIANI

Di loro si’ che posso, anzi voglio, parlarvi. Nonostante tutte le anticipazioni da parte di chi c’era stato sulla “rilassatezza”, disponibilita’ e gentilezza della gente, trovo che l’affabilita’ e la cortesia dei locali, almeno da questi parti, sia assolutamente sorprendente. Sara’ che in Nuova Caledonia avevano quasi tutti un po’ della “spocchia” tipicamente francese (esclusi i kanaki e gli oriundi italiani), ma non finisco di stupirmi di fronte alla simpatia e disponibilita’ di chiunque, dal passante che ti offre aiuto se ti vede perplesso a un incrocio stradale, al commerciante, al meccanico, al conducente dell’autobus, che non lesinano informazioni e a volte non esitano a fare telefonate in giro per reperirle se non le hanno di prima mano. Un esempio fra tutti: solo per aver chiesto ad uno degli operai del cantiere se fosse vero che qui e’ obbligatorio il casco per andare in bici (lo e’), me ne ha prestato uno e, quando sono tornata a restituirglielo, chiedendo se per caso volesse vendercelo di seconda mano, me lo ha regalato! E che dire degli australiani del Cigale, monoscafo che ci ha superato durante la traversata, in uno degli interminabili tratti a motore, e si e’ offerto di venderci due taniche di gasolio, passandocele al volo, senza voler salire a bordo e aspettare che le pagassimo, con la sola promessa che ci saremmo incontrati di li’ a qualche giorno a Bundaberg. Per inciso, quando li abbiamo ricontattati per la restituzione, ci hanno raccontato di essersi poi trovati in difficolta’ loro stessi per mancanza di carburante! Forse dovrei aspettare ad esultare. In fondo sono tutte esperienze di piccoli paesini, ma devo dire che anche gia’ la mezza giornata trascorsa a Sidney durante il viaggio di andata mi aveva lasciato la stessa impressione. Vedremo piu’ avanti, tanto di tempo ne ho ancora! Sia quel che sia, ho gia’ un contatto di un navigatore solitario della Tasmania che era nostro vicino di boa a Bundaberg e sarebbe disposto a prendermi a bordo… Insomma, COME SEMPRE, la tentazione di non tornare c’e’ e diventa ogni volta piu’ forte! al momento l’unico ancora in grado di convincermi a non farlo e’ il mio conto in banca, ma ci faro’ quattro chiacchere al rientro e chissa’ che non ci si metta d’accordo?! 😉

Articolo successivo >>
<< Articolo precedente

Annunci

Lascia una risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...